Contenuto pagina
Mediateca Montanari e Biblioteca Federiciana

Baby Pit Stop

Una sosta sicura per allattare al seno

Allattare al seno è un gesto semplice e naturale che tutte le mamme dovrebbero poter fare ovunque, ma che a volte risulta difficile, se non proibitivo.
Per questo l'UNICEF Italia, nell’ambito dell’iniziativa "Ospedali & Comunità Amici dei Bambini", si pone come obiettivo l'allestimento in Italia - a cominciare dalle proprie sedi territoriali: i Comitati Provinciali e i Punti di Incontro - di 1.000 Baby Pit Stop UNICEF: ambienti protetti, in cui le mamme si sentano a proprio agio per allattare il loro bambino e provvedere al cambio del pannolino.
Il Baby Pit Stop UNICEF è un servizio gratuito.

Cosa sono i Baby Pit Stop

L'allattamento al seno non ha orari fissi, né un numero definito di poppate nell'arco della giornata. Esistono molteplici modi di allattare ed è difficile per le mamme prevedere dove e quando il bambino chiederà di nutrirsi. Inoltre, molte mamme prolungano l'allattamento ben oltre i primi mesi di vita dei bambini, ottemperando alle raccomandazioni dell'UNICEF e dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Il Baby Pit Stop (BPS) prende il nome dalla nota operazione del "cambio gomme + pieno di benzina" che viene effettuata in tempi rapidissimi durante le gare automobilistiche di Formula Uno.
Nei BPS il cambio riguarda il pannolino, e il "pieno" è di sano latte materno, ricco di nutrienti e di anticorpi.

Il Baby Pit Stop della Memo

Alla Memo è stato allestito un Baby Pit Stop con:
- una comoda poltroncina
- un fasciatoio per il cambio del pannolino
- opuscoli informativi dell’UNICEF e di eventuali partner istituzionali
- un angolo attrezzato per il gioco dei bambini.
 
Il Baby Pit Stop UNICEF si differenzia dagli altri BPS per due motivi:
L'adesione di partner istituzionali in cui è attivo il progetto di promozione e sostegno dell’allattamento materno nei servizi territoriali. La sua organizzazione e idoneità sono garantite da una verifica periodica da parte di Babyconsumers, associazione per la tutela dei diritti dei consumatori. 


(Tratto dal sito dell'Unicef Ospedali amici dei bambini)

Copyright © 2019 Mediateca Montanari e Biblioteca Federiciana - Gestito con Docweb [id] - Privacy Policy